Anche se per la maggior parte dell’anno, solitamente, il camper se ne sta a riposo in un apposito parcheggio, nel momento in cui lo si mette in moto per le vacanze comincia un’attività per molti versi notevolmente impegnativa. Centinaia se non migliaia di chilometri in poche settimane e un utilizzo degli spazi e degli impianti interni praticamente ininterrotto, 24 ore al giorno. Per questo motivo, non è infrequente che anche i camper migliori abbiano bisogno periodicamente di piccoli interventi di assistenza, mirati a ripristinare la completa funzionalità dei diversi dispositivi che rendono così comodi e confortevoli questi mezzi.